Accesso ai servizi

Presentazione

Il territorio collinare di Cisterna appartiene morfologicamente e geologicamente all'area del Roero (Cuneo) che si localizza nel Bacino Terziario ligure - piemontese.

I compatti terreni sabbiosi che spesso modellano le caratteristiche 'rocche' sono da riferirsi al periodo Astiano (Pliocene superiore i cui depositi marini sono rappresentati da sabbie e silt giallognoli. moderatamente fossiliferi).

 

Fin dai tempi più remoti gli abitanti di questi luoghi usavano scavare le parti più solide delle colline, dapprima per ricavarne rifugi e caverne, depositi di  provviste alimentari, cantinette e pozzi.

Ancora oggi lungo le strade nicchie scavate in questo particolare 'tufo', dove il viandante trovava riparo dal maltempo ed il contadino vi depositava le proprie attrezzature.

Nell'abitato le grotte ('crotin') sono ancora adibite a cantina, e a volte si snodano in lunghi percorsi sotterranei anche in dislivello, fino a raggiungere altre abitazioni o luoghi.

Sono gallerie arcuate, non più alte di m 2,5 e larghe circa da 1 ,5 a 5 metri che possono presentare lungo i lati piccole nicchie, zoccoli, panchine o anfratti per contenere bottiglie.